Da Lun a Ven: 09:00 - 20:30 / Sab: 09:00 - 13:00

Da Lun a Ven: 09:00 - 20:30 / Sab: 09:00 - 13:00
info@associazionecedim.it

Numero Verde CEDIM

News

Quando si parla di incidenti moto, il principale argomento resta quello della velocità. Ma ci sono molti altri parametri da prendere in considerazione, persino gli orari della giornata

Quando si parla di incidenti moto, il principale argomento resta quello dell'eccessiva velocità. Ma secondo uno studio recente, ci sono molti altri parametri da prendere in considerazione, persino gli orari della giornata...

Per molti anni il consiglio è stato di non eccedere con la velocità per viaggiare più sicuri. Un consiglio sensato dato che una velocità inferiore offre più tempo per reagire ai pericoli e mettere in atto la strategia giusta per evitare danni. Eppure, uno studio condotto lo scorso anno dagli esperti di analisi dati Elaine Hardy, Martin Winkelbauer, Dimitri Margaritis e James Ouellet su motociclisti protagonisti di incidenti negli ultimi dieci anni dimostra che un incidente in moto, generalmente, è un evento molto più complicato e casuale, in cui la velocità è solo un fattore tra quelli che entrano in gioco. Lo studio ha anche evidenziato come la velocità non sia direttamente correlata alla gravità delle lesioni e il tempo passato in ospedale, anzi, il fattore velocità rappresenta certo un elemento, ma analizzando i dati risulta che la gravità delle ferite non è mai correlata direttamente alla velocità, insomma accusare i mtociclisti di non rispettare i limiti e quindi essere causa diretta dei danni che subiscono in un incidente non è una verità assoluta.

Contatta Associazione Italiana Risarcimento Automobilisti - AIRA

Addirittura, analizzando un numero molto alto di incidenti è persino emerso che più della velocità incide il momento della giornata: pare infatti che la maggior parte degli incidenti analizzati all'interno dello studio siano capitati in un periodo della settimana ben preciso, vale a dire il sabato dalle 15 alle 18. Un dato curioso, che pone in gioco numerosi altri fattori in cui la casualità, ovviamente, la fa da padrone. Questo non vuol certo dire che la velocità non sia pericolosa, ma spiega invece come un incidente non possa essere evitato solo "andando piano". La casualità, le modalità di impatto, la presenza di altre persone sulla strada, l'abbigliamento tecnico utilizzato, la dotazione elettronica della moto e il grado di capacità di guida sono fattori molto più rilevanti della velocità stessa. Per approfondimenti investigativeresearch.org.

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.